Marco Marinoni's web page

Subtitle

Of shape and action III - In the blinded room (2002-03) acousmatic / acusmatico - Dur. 4'45''

“A child at play by itself will express its delight by its voice and motions; and every inflexion of tone and every gesture will bear exact relation to a corresponding antitype in the pleasurable impressions which awakened it; it will be the reflected image of that impression; and as the lyre trembles and sounds after the wind has died away, so the child seeks by prolonging in its voice and motions the duration of the effect, to prolong also the consciousness of the cause.”

[percy b. shelley, defence of poetry. part first]

First performance / Prima esecuzione:

8-channel version

Saturday 10th may 2003 h 6pm / Sabato 10 maggio 2003 h 18
Studio C - RAI - Sede regionale per la Toscana, Largo A. De Gasperi, Firenze (Italy)
"XIV CIM - Colloquium on Musical Informatics"

Marco Marinoni, sound direction

4-channel version

Saturday 17th may 2003 h 7pm / Sabato 17 maggio 2003 h 19
Student's Cultural Center - Big Hall - Belgrade (Serbia)
Festival "12th international review of composers.zip"

LISTEN TO 35'' EXCERPT FROM "OF SHAPE AND ACTION III - IN THE BLINDED ROOM"!

http://marco-marinoni.webs.com/blinded_room_excerpt.mp3

[ENG] in the blinded room is part of a cycle of acousmatic works (of shape and action, 2002- ), which have the peculiarity of assuming as starting material for sound processing the recording of some poems read by the author. In the case of in the blinded room the poem is "soledad" by robert hayden.

the morphologic characteristics determining the structural direction of these works are:

  1. (micro-formal – gestural level) ascending negation of source bonding through non-linear (adirectional) processes of
          a. fragmentation (confraction);
          b. stratification (diffraction);
          c. diffusion (modulation of concentration gradient);
  2. (macro-formal – textural level) monodirectionality and non reversibility of directional motions;
  3. (perceptive – esthesic level) integration of vertical dimension and horizontal dimension (gesture framing);
  4. defocusing: fragmentation of time axis and superimposing of more time axes;
  5. interaction between circular structure (cyclic iteration of objects exposed to micro-variations) and linear structure (process’ mono-directionality).

each part of of shape and action can be performed separately, as an independent composition or together with other parts, in any order.

[ITA] la prima stesura di in the blinded room è stata ultimata l'8 agosto 2002, durava 4'45'', come la versione definitiva. ho iniziato a comporre questo pezzo insieme a and sound alone e the dying of the light intorno alla fine del luglio 2002 e ho portato avanti la processazione mentre terminavo gli altri 2 lavori; in seguito tra il 3 e l'8 agosto ho dedicato molto tempo (molto più tempo che agli altri 2 lavori) alla rifinitura di ogni minima parte di in the blinded room. non perchè ritenessi questo lavoro più importante ma perchè in questo caso ritenevo che il brano necessitasse di essere lavorato nelle sue parti più piccole per poter funzionare. questo non è accaduto per i suoni magmatici di and sound alone nè per le processazioni di macroframmenti di the dying of the light. ho ripulito, inviluppato e modellato ogni bordo e ogni confine di in the blinded room mantenendo una risoluzione di 5 - 10 millisecondi prima di ottenere il mix finale. non ho conservato i materiali di montaggio una volta operato il mixaggio finale stereo quindi sia la versione a 8 canali che quella a 4 canali sono state elaborate a partire dal master stereo.

sebbene sia divisa in 6 strofe, la poesia di robert hayden su cui si basa questo lavoro è esperibile come un solo movimento, un gesto linguistico unitario e omogeneo in un solo respiro (non era così per "do not go gentle into that good night" di dylan thomas) e ho voluto rispecchiare questa caratteristica nel pezzo, costruendolo a sua volta come un unico respiro, un solo lento processo di mutazione organica.

i temi che ho individuato sono il buio (inteso come motore di introflessione), l'oblio di sè e la riflessione intesa come rieccheggiamento di voci, urto di suoni contro superfici riflettenti in un ambiente chiuso, quindi filtraggio: la stanza cui si riferisce hayden è la stanza in cui muore il sole, un luogo all'interno dell'anima abitato da spettri, fantasmi di oggetti, frammenti di immagini riflesse che rieccheggiano e accompagnano l'io verso le terre dell'abbandono: da qui la scelta della ricursività e insistenza dei frammenti ognuno trattato secondo una particolare tecnica di filtraggio ed elaborazione timbrica, come tanti echi ognuno differente dall'altro e con un proprio colore. l'effetto è quasi ipnotico, se in the dying of the light l'unico colore è il grigio scuro della rabbia e della disperazione con cui dylan thomas si scaglia contro l'impossibilità e in and sound alone è impossibile distinguere (separare, ordinare, discernere) i singoli colori poichè la texture è liquida e caotica, in the blinded room è concepito come un mosaico di echi, ognuno di essi intelligibile e separato, disposti (ordinati) in una rete secondo relazioni di sovrapposizione, mutazione, fusione, contrasto, contiguità, consequenzialità. una organizzazione che può richiamare la struttura di una rete neurale. in ultima analisi il tema portante di "soledad" è la memoria, la sua persistenza e il suo annientamento.

PHONOGRAPHIC RELEASE:

 

 

12th International Review of Composers Belgrade - May 15th - 17th 2003 CD N.3

 

OTHER PERFORMANCES / ALTRE ESECUZIONI

Festival "CAMINO CONTRO CORRENTE - Atti Vandalici" by Kairòs Arte & Spettacolo - ArsPublica Edizioni Musicali - Performance november 3, 2013 - SONORIZZAZIONE INVASIVA 3 - Sala Esposizioni di Casa Liani, Camino al Tagliamento (Ud). [4-channel version]

Marco Marinoni, sound direction

http://www.arspublica.it/wa_files/C13_20light.pdf

 

Of Shape and Action III - In the Blinded Room è edito da Taukay Edizioni Musicali. E' possibile noleggiare la versione multicanale per esecuzione concertistica presso l'editore.

Of Shape and Action III - In the Blinded Room is published by Taukay Edizioni Musicali. You can rent the multi-channel version for concert performance from the publisher.

Members Area