Marco Marinoni's web page

Subtitle

Wahn (2004) for prepared piano and live electronics / per pianoforte preparato ed elettronica - Dur. 7'28''

[ENG] The term is taken from psychiatric jargon and refers to those disturbs which imply an alteration of mind’s contents and are generally indicated with the name of “delirium”. In this case the apophany of an initial atmosphere of loss of sense where intuition and perception generate process dislocations of associative connections is reflected in the musical texture through progressive and irreversible alterations of object/significance relation: objects change and merge one into the other creating dissymetries and anamorphosis while materials’ multi-layer processing dims their identity and the progressive loss of source-bonding becomes vector of evolution through the continuous negation of it and of the negation itself.

[ITA] Il termine è tratto dal gergo psichiatrico e si riferisce a quei disturbi che implicano un’alterazione del contenuto del pensiero e sono generalmente indicati con il nome di “delirio”. In questo caso l’apofania di un’iniziale atmosfera di perdita di senso in cui intuizione e percezione delirante generano dislocazioni processuali dei nessi associativi si riflette nel tessuto musicale attraverso alterazioni progressive ed irreversibili del rapporto oggetto/significato: gli oggetti mutano e si trasformano l’uno nell’altro creando dissimmetrie e anamorfosi mentre la processazione multistrato dei materiali ne offusca l’identità in un percorso che vede la perdita di legame con la sorgente quale vettore di evoluzione attraverso la continua negazione di sé e della negazione stessa.

Wahn was selected at the Second Call for Electroacoustic Works by Federazione CEMAT

First Performance:

26th February 2008, h 5.30pm - Sala dei concerti di Palazzo Pisani, Venice (Italy) - Laboratorio Musica e Tecnologie Digitali

Janna Nijnitchenko, piano; Marco Marinoni, live electronics

Phonographic Release:

CD-Rom mixed mode "Punti di Ascolto 2005" by Federazione CEMAT in cooperation with Auditorium Edizioni - Milano, with the support of Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Generale dello Spettacolo dal vivo - AUD 02806

WATCH VIDEO ON YOUTUBE!

[ITA] Wahn è un lavoro che si propone di ampliare l'orizzonte dell'espressività pianistica, includendo gesti molto specifici eseguiti all'interno della cordiera con le dita o oggetti di vario tipo in una narrazione poetica sospesa che si avvale di tutte le potenzialità dello strumento, al fine di integrare in un tessuto musicale coeso e dotato di espressività musicale gesti e modalità esecutive eterogenei, provenienti da background di tipo cameristico, elettroacustico, teatrale.

 

 

 

Members Area