Marco Marinoni's web page

marco marinoni

Eleusi (violin & live electronics, 2015, 6'08'')

Marco Marinoni, Eleusi, per violino e live electronics (2015)

prima esecuzione assoluta
TEMPO REALE - Centro di Ricerca, Produzione e Didattica Musicale
13 giugno 2015, ore 21.30
Limonaia di Villa Strozzi, Firenze
MAGGIO ELETTRICO II /IN SOLO

Violino, Karin Hellqvist

Live electronics e Regia del suono, Francesco Canavese e Francesco Casciaro

In collaborazione con The Swedish Arts Grants Committee

Eleusi è un brano per violino, suoni su supporto (il "nastro") e live electronics.

I suoni fissati sono stati ottenuti mediante procedimenti di trattamento elettroacustico a partire da suoni di archi registrati direttamente sugli strumenti mediante un microfono a contatto.

La processazione in tempo reale include feature extraction mediante seguitore di inviluppo e spazializzazione del segnale strumentale. La spazializzazione sul sistema ottofonico è strutturata in 33 traiettorie determinate da altrettante funzioni trigonometriche, la cui scelta è triggerata di volta in volta dal flusso di dati in uscita dal seguitore, il quale transita in un selettore a soglia che viene controllato dall’interprete all’elettronica durante l’esecuzione, come anche i livelli in uscita sui diffusori dell’amplificazione trasparente e del “nastro” ottofonico. La partitura strumentale è stata pensata come una struttura ciclica in cui i livelli di intensità di processo dei parametri compositivi seguono una dispersione gaussiana che si organizza intorno a un centro vuoto. Formalmente il decorso temporale del brano richiama quello di uno specchio anamorfico, ovvero una simmetria assiale sbilanciata, volutamente imperfetta, i cui punti di massima densità / intensità di processo sono localizzati nelle regioni caudali e prossimali, le quali potrebbero idealmente richiudersi ad anello, di modo che, una volta arrivati a 6’00’’ sarebbe possibile ricominciare da battuta 1, con un differente trattamento del suono.

Il live-electronics include modulazione ad anello controllata in tempo reale dall'interprete all'elettronica.

Eleusi vuole essere un omaggio alla tradizione ermetica e ai culti misteri ci, dai quali Jung dedusse il principio dell'enantiodromìa e ai quali si ispirò per formulare la sua teoria sulla sincronicità: a questi concetti ho
attinto in termini metaforici per la concezione formale del brano, per la scelta dei materiali e dei processi di crescita, germinazione, cristallizzazione, rarefazione che li interessano, !asciandomi anche guidare dai versi di Salvatore Quasimodo "Là Eschilo parlava a Ecate lunare: che c'è di bene, che c'è privo di male?".

http://youtu.be/XtBxixc1ArQ

Eleusi è una commissione di TEMPO REALE - Centro di Ricerca, Produzione e Didattica Musicale

SCORE IS AVAILABLE HERE / LA PARTITURA E' IN VENDITA QUI